♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

martedì 17 aprile 2018

Cuori in lino


Cuori in tessuto, io li adoro, ne ho ovunque nella mia casa.

Questi che vedete li ho confezionati con un tessuto di lino acquistato ad "Abilmente" presso lo stand "Hope".

Le tonalità sono azzurro polvere e bianco.



Leggermente imbottiti e con semi di lavanda all'interno, un piccolo fiocchetto di spago.

Pronti per essere inseriti nei cassetti per profumare la biancheria, ora che si avvicina il cambio di stagione.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

A presto!

♥ zia Polly ♥







venerdì 13 aprile 2018

"Ravioli" di pancarrè ripieni di salsa d'uovo e asparagi





Una ricettina semplice semplice, da realizzare velocemente, per un antipasto, snack o per un aperitivo.

Pochi ingredienti che vi faranno fare bella figura e che possono essere preparati in molte varianti. 





Ingredienti:

fette di pancarrè 
qualche asparago
2 uova 
sale e pepe q.b.
maionese

Procedimento:

Fate rassodare le uova e lessate, dopo averli puliti, degli asparagi. 

In una ciotola schiacciate le uova, sia il tuorlo che l'albume, con l'aiuto di una forchetta e aggiustate di sale e pepe. Unite la maionese e formate una cremina.


Con l'aiuto di un coppa pasta tagliate tanti cerchi di pancarrè. Dovranno essere pari.

Cospargete un pò di salsina al centro, facendo attenzione di non arrivare ai bordi.

Al centro poggiate la punta di un asparago lessato.


Ricopriteli con un secondo cerchio e, con i rebbi della forchetta, schiacciate tutt'intorno, ottenendo così dei ravioli.

Ponete su di un piatto da portata insieme a degli asparagi lessati.

La farcia può variare: si può preparare della mousse di prosciutto cotto (QUI  la mia ricetta), un filo di maionese con sopra del salmone e aneto, sfilacci di cavallo con una fogliolina di rucola e tutto quello che vi scatena la fantasia.

Si possono preparare anche in anticipo un giorno prima, basta avere l'accortezza di coprirli con della pellicola e conservare in frigo. 

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Vi saluto con questa massima, che ho trascritto qualche anno fa in un mio libricino. Un libricino dove raccolgo riflessioni, pensieri, massime.

"E' in tuo potere 
fare dei tuoi giorni mortali
un tappeto di fiori
invece di un sentiero di spine"

         S. Sai Baba   

      ♥ zia Polly ♥

lunedì 9 aprile 2018

Una bambola Tilda per il mio bagno


 Buon lunedì donne. La mia passione per lo stile "Tilda" vi è noto. Sono diverse le cose che ho cucito di questo genere, o con la linea dei tessuti, e che vi ho postato in passato anche recente.

Mi piace, mi piace parecchio e so di non essere l'unica ^_^.




Volevo realizzare un "Angelo Bagno" da mettere nel mio bagno più grande. E finalmente ho trovato il tempo (perchè ce ne vuole un bel pò per realizzarlo) ed ora si trova poggiato su un ripiano sopra la vasca. Le tonalità dei tessuti riprendono quelle del mio bagno.

Non ho voluto fargli le ali, mi sembrava non adatto. Per fare le "crocchie" dei capelli ho usato la lana che ho acquistato ad "Abilmente" presso lo stand de "Le pigottine di Vanda". E' una lana bouclè color tortora.

Per i pantaloni e il colletto della vestaglia ho scelto un tessuto a piccoli pois acquistato nel mio negozio di fiducia "Tessil 2000", mentre per la vestaglia e l'asciugamanino che porta al braccio ho utilizzato una stoffa a nido d'ape presa sempre ad "Abilmente" nello stand de "La Bottega di Elisa". 


Il fiorellino applicato al centro del piccolo asciugamano, bordato da una piccola trina, è uguale a quello che ho messo anche tra le crocchiette dei capelli.

In mente ho altri progetti "Tilda" che spero di poter realizzare al più presto.

Trovo che questi oggetti facciano arredo, e non solo per camerette per bimbi. Ne ho visti in molte abitazioni, sedute su un divano, in un angolo della cucina, nella camera padronale, sopra un pensile in ingresso, ecc. 


♥ ♥ ♥ ♥ ♥


Possiate avere tanti istanti di serenità, in ogni vostro giorno.

♥ zia Polly ♥

venerdì 6 aprile 2018

Insalata russa con maionese fatta in casa


 La maionese fatta in casa è tutt'altra cosa. Io la preparo con l'olio di mais. Risulta più leggera rispetto che con l'olio extravergine d'oliva.

Vi spiegherò come farla e come preparare un'insalata russa come la faccio io.

Dai che partiamo! 


 Ingredienti: 

2 uova a temperatura ambiente
il succo di un limone spremuto
olio di semi di mais
2 carote
2 patate di media grandezza
piselli (io uso quelli freschi che sgrano e congelo ogni anno)
sale fine q.b.

Procedimento:

Rompete le uova direttamente nel bicchiere del robot da cucina. Unite un pò di olio di semi di mais e fate andare solo per pochi secondi alla massima velocità. Passate quindi alla velocità bassa e unite, a filo, l'olio di semi di mais, aiutandovi con l'imboccatura del bicchiere del robot da cucina.

Dopo pochi minuti, sentirete sbattere in modo sodo, le lame. Significherà che la maionese si è addensata. A quel punto spegnete il robot e aggiungete il succo di un limone e aggiustate di sale fino. Riavviate il robot, sempre a velocità bassa, e continuate ad aggiungere l'olio a filo.

Ricordate che più olio aggiungerete e più densa risulterà la maionese.


Avrete ottenuto quindi la maionese. Tenetela da parte e passate a preparare le verdure.



Sbucciate e lavate le patate. Tagliatele a tocchetti. Fate la stessa cosa con le carote.

Lessate separatamente le patate, le carote ed i piselli. Tutte le verdure dovranno essere versate nell'acqua appena prende il bollore.

Appena sentirete la forchetta entrare sia nelle patate che nelle carote, scolate. Per i piselli occorreranno pochi minuti. 

Prendete le carote e togliete la buccia. Risulteranno di un colore intenso. Non sbucciatele prima della cottura, perderebbero il loro colore intenso.

In un piatto mescolatele e aggiustate di sale.

A questo punto versate la maionese che avete fatto e mettete in un piatto da portata. Coprite con la pellicola e ponete in frigo fino al momento di servire.

Potete preparare questa insalata russa due giorni prima.

Io la preparo spesso e fa sempre successo.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Il cinismo, la cattiveria, l'indifferenza, l'arroganza, sono tutti sentimenti parenti stretti del male.

E l'unica "arma" per combatterle e sempre e solo la positività.

E' un'esperienza che ho vissuto un paio di giorni fa, che mi ha fatto comprendere una volta di più, che l'essere sereni non può scalfire in alcun modo.

Portate sempre in voi il bene, non lasciatevi MAI ferire da questi.

Vi riscoprirete più forti e ricchi di una bellezza interiore che annullerà ogni fendente.

A presto!

♥ zia Polly ♥


martedì 3 aprile 2018

Sacchettino con bocciolini di rosa profumati



Buondì a voi? Trascorsa bene la Pasqua e Pasquetta? Spero davvero che siate riusciti a godervi queste giornate, qualsiasi sia stato il modo che abbiate scelto di trascorrerle.

Ho confezionato un sacchettino con una rete a tramatura particolare.

All'interno ho inserito tanti piccoli bocciolini di rosa profumati della stessa essenza.





Da mettere nei cassetti della biancheria, oppure appesa alla gruccia, per profumare delicatamente i capi di abbigliamento.












Al centro dello stesso ho applicato un antico pizzetto mentre tutt'intorno, nella parte superiore, ho cucito un pizzo ed un nastrino nella stessa nuance.










♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Le giornate si sono allungate, il tempo fa ancora i capricci, portiamo pazienza dai.

La natura si sta risvegliando, ovunque si vedono germogli in procinto di sbocciare, i peschi hanno già i loro fiori dai colori delicati.

Trovo sia un inno alla vita ed un invito alla speranza nella "rinascita". 

Vi abbraccio forte e ... a presto!

♥ zia Polly ♥

venerdì 30 marzo 2018

Torta salata con radicchio, ricotta e uova


 Pensando alla S. Pasqua che sarà domenica prossima e della Pasquetta che ne seguirà, ho pensato di condividere con voi questa ricetta. Si tratta di una torta salata, ideale anche se riuscirete a fare una scampagnata.





Ingredienti:
radicchio rosso di Chioggia
1 scalogno
250 gr. di ricotta
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
4 uova
sale e pepe q.b.
olio extra vergine d'oliva
la mia pasta sfoglia raddoppiando le dosi (la ricetta la potete trovare QUI)



Procedimento:

Cominciate con il preparare la sfoglia e fatela riposare coperta da un canovaccio pulito.

Tagliate grossolanamente il radicchio e lo scalogno. Fate rosolare entrambi in un tegamino con un filo d'olio evo. Salate e pepate e fate appassire a fuoco lento per circa 15 minuti.

Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. In una ciotola versate la ricotta, unite il radicchio e il parmigiano grattugiato e amalgamate bene il tutto.

Prendete la sfoglia, dividetela in due e formate 2 cerchi.

Nel primo cerchio versate il composto e formate 4 conchette e inserite delicatamente, in ognuna di esse, le uova a crudo.

Coprite con il secondo cerchio di sfoglia e sigillate bene tutt'intorno pigiando con i rebbi della forchetta.

Infornate a forno già caldo 180° e cuocete per 30-35 minuti.

E' buona anche fredda, mangiata il giorno dopo.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Auguro a voi, ai vostri cari, una Pasqua nel segno della pace, soprattutto quella del cuore.

 ♥ Con affetto, vostra zia Polly ♥


lunedì 26 marzo 2018

Una gallinella ricamata racchiusa in un quadretto con rete da conigliera



Una piccola gallinella, accovacciata nel suo nido di paglia.







Incorniciata dentro un quadretto, con una stoffina di una minuta fantasia ed un nastrino francese.















Ai lati superiori della cornice, due piccole gallinelle, l'una che guarda l'altra.











Un quadretto che ricorda la campagna, le aie delle case con gli animali da cortile.

Dove la vita trascorre immersa nella natura, nella sua bellezza e anche con la fatica che comporta il vivere in questo contesto.

Faticosa si, ma sicuramente molto più salutare dello stress di chi vive la città.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

A presto e buona settimana.

♥ zia Polly ♥